IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

mercoledì 26 maggio 2010

ARCA DI NOE' : NEWS !






03/05/2010
La Scoperta dell'Arca di Noè assume connotati reali!
In relazione alla scoperta presunta dell'Arca di Noè sull'Ararat, in molti l'hanno messa in dubbio. Io stesso non sono convinto che quella sia l'Arca ma la mia posizione di giornalista mi costringe a mantenere la mente aperta. Ho proseguito le mie piccole indagini e la cosa si fa seria.
Sono in contatto con il team che ha realizzato la scoperta, che mi ha comunicato che non si tratta di una bufala, dichiarando che il Prof Ahmet Ozbek, geologo della Kahramanmras Sutcu Iman University e il prof Oktai Belli, archeologo della Istanbul University sono coinvolti nella scoperta e hanno garantito l'autenticità della stessa.
Ho appena scritto al prof. Belli per chiedere conferme, mentre posso dichiarare che sia Belli che Ozbek sono davvero parte del gruppo docente della Istanbul University e della Kahramanmras Sutcu Iman University. Inoltre entrambi erano realmente presenti alla conferenza stampa di annuncio della scoperta.
Certo non è una garanzia al 100% che quella sia l'Arca di Noè (ho idee un po' diverse al riguardo) ma è un ottimo indizio che, essendo presenti membri accademici, la cosa non è comunque una bufala e assume connotati più seri e confermabili. Vado avanti nelle ricerche e presenterò un corposo articolo su FENIX.

Adriano Forgione
(FONTE: Blog di Adriano Forgione)