IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

lunedì 27 giugno 2011

IL SOSPETTO : CHE PARE UNA CERTEZZA !

                                                 di Marco La Rosa & Matteo Zavattaro

Sappiamo che il pensiero , i pensieri , sono in grado di produrre la realtà.


Da più fonti andiamo a ritrovare un concetto ricorrente:


“ controllo delle masse da parte delle potenze “ .


Questo fatto non sembra avvenga solo attraverso il controllo dei FLUSSI DI DENARO , in cui vi sarebbe una perlomeno teorica elasticità ( sempre più ristretta ) ma attraverso altri

INQUIETANTI MECCANISMI .

ESISTE UNA BRANCA DELLA SCIENZA DETTA PSICOTRONICA

Essa studia le relazioni tra MATERIA, ENERGIA E COSCIENZA.

“ E’ possibile che le potenze possano alterare i naturali segnali elettrici del cervello attraverso SPECIFICI MACCHINARI che si rifanno alla PSICOTRONICA “ ( Massimo Teodorani – astrofisico )

Il nostro cervello, ad esempio , è ricettivo a determinati segnali visivi e acustici che arrivano .
Attraverso la TV , a seconda delle immagini proiettate, il nostro cervello viene indotto in stati di beatitudine ( rarissimo ) oppure in uno stato di tensione, PAURA o rabbia.

Non escludiamo che si usi la PAURA per il controllo delle masse, cioè essa può essere EVOCATA tramite la TV ( a seconda di ciò che si trasmette ) ed instillata nei telespettatori INDUCENDO NEL LORO CERVELLO non solo uno stato EMOTIVO , ma anche determinate frequenze che logorano lo spettatore: facendogli aumentare pressione, battito cardiaco, STRESS, con conseguente rilascio delle molecole della paura e ritorno al cervello di pensieri negativi. Questi pensieri sono poi reiterati, RIPETUTI E CONSOLIDATI NELLA MENTE DELL’IGNARO SPETTATORE.

OLTRE ALLA TV esistono

APPARECCHIATURE IN GRADO DI ALTERARE i normali processi elettro-fisiologici del cervello, ovvero di modificare la sua naturale configurazione .
Stiamo parlando delle ONDE emesse dalle antenne HAARP ( vedi articoli precedenti ) : sembra che queste onde possano modificare le onde cerebrali, alterandole dal loro status originario. Se questo accade posizionandole su circuiti ad esempio negativi , potrebbero indurre la depressione e quindi
INATTIVITA’ , perdita di COMBATTIVITA’ e INTERESSE nei confronti della vita, rendendo la persona passiva. Oppure alterando le NORMALI CAPACITA’ CRITICHE del cervello.

Se sommiamo questi controlli “ occulti “ ad altri accadimenti come:

- SFACELO DELLE SCUOLE E MESSA IN GINOCCHIO DELLE SCUOLE IN SVARIATI STATI = POPOLO TENUTO IGNORANTE

- TAGLI DI FONDI ALLA RICERCA

- TAGLI AL PERSONALE , SOPRATTUTTO STALLO E BLOCCO DEI RICERCATORI UNIVERSITARI

- CONTROLLO DEI FLUSSI DI FINANZIAMENTO ALLA RICERCA, INDIRIZZATI SOLO VERSO CERTE CONOSCENZE O PER RITORNO ECONOMICO.

- OCCULTAMENTO DI SCOPERTE SCIENTIFICHE NUOVE E DI SCOPERTE ARCHEOLOGICHE NUOVE ( che farebbero avanzare la scienza e la storia e quindi la civiltà )

- Blocco della popolazione tramite leggi capestro che impediscono la libera iniziativa

- Determinazione dei prezzi tramite corporation o Lobbies guidate oligarchicamente

- CONTROLLO DELLE MENTI E DEI PENSIERI DELLA POPOLAZIONE TRAMITE TV E ONDE ELETTROMAGNETICHE IMMESSE IN ATMOSFERA.

NON POSSIAMO PENSARE CHE
TUTTI QUESTI PUNTI
SIANO SOLO COINCIDENZE

Osservazione: comportamenti di questo tipo hanno portato il mondo attuale sull’orlo del collasso, o “ default “ , solo un cambiamento nelle coscienze può essere in grado di salvare l’uomo da conseguenze molto negative .

Scritto per comuni conoscenze acquisite e percezioni estrapolate dal reale da: Marco La Rosa e Matteo Zavattaro


E. COLI - CONSIGLI PRATICI !

IL NUOVO E.COLI MORTALE : CLONAZIONE DI LABORATORIO O FENOMENO “ NATURALE “ ?

di Matteo Zavattaro (Biologo)



L' E.coli “era “ un batterio comunissimo e innocuo , vive nell'intestino umano essendo commensale-simbionte, non essendo patogeno. Si trova un pò dappertutto, si può certo trovare ovunque siano state feci, e quindi nelle verdure ( concimi ) carne ( bestiame e catena alimentare poco curata -ma accade molto spesso ) ecc...

Però essendo essenzialmente innoquo è come se non ci fosse. Solo un particolare ceppo di E. Coli sembra fosse in grado di produrre una tossina, ma questa tossina non risultava essere mortale ( in pratica il Coli può causare problemi solo in certi casi, che sarebbe troppo lungo ora spiegare ).

Una proteina tossica e mortale in certe quantità , comunque minime , si riscontrava praticamente solo per il Botulino e il Tetano .

Per la PRECISIONE sembra che il Coli mortale produca una tossina ( shiga ) che era presente in un particolare ceppo di Coli , ma anche questo ceppo " brutto " non era poi così pericoloso perchè il batterio non aveva la proprietà di attaccarsi alla parete intestinanale, ma unendo questa proprietà a quella di potersi attaccare alla parete dell’intestino ( proprietà di un differente ceppo ) , ecco che la tossina del “ nuovo “ Coli può penetrare ed entrare nel circolo sanguigno, oltretutto sembra che questo nuovo Coli sia anche resistente a molti antibiotici. Quindi abbiamo 3 caratteristiche negative racchiuse in uno !!! .

Sempre che ci dicano la verità e le fonti siano attendibili...

Dobbiamo pensare, quindi, che QUESTA PROPRIETA' E' STATA PROBABILMENTE CONFERITA al Coli CON UNA CLONAZIONE ( ovvero inserendo il DNA della tossina nel DNA del batterio in grado di attaccarsi o viceversa- con manipolazioni genetiche fatte dall’uomo ),

oppure qualche MUTAZIONE lo ha reso capace di ciò , questa seconda ipotesi sarebbe ancora forse peggiore.

Di conseguenza sembra molto probabile che il batterio sia stato creato in laboratorio come arma letale utilizzando proprio un batterio comune e innoquo come mezzo ( è come avvelenare l'acqua se devo fare una metafora ).

Questo batterio è scappato dai laboratori attraverso scarse precauzioni, oppure qualcuno lo ha trafugato e immesso in circolazione a mo' di attentato.

Se invece, per suo conto, avesse acquisito queste capacità tramite la coniugazione o altri fenomeni a noi sconosciuti, le cause e le conseguenze potrebbero essere ancora più inquietanti e imprevedibili.

In ogni caso ora bisogna distruggere tutti i ceppi mortali esistenti e ogni cosa lo contenga.

Per il momento il fenomeno del contagio sembra sia contenuto. In Italia pare non vi siano grossi problemi al momento.

CONSIGLI PRATICI :

comprare carne a pezzi interi ( non macinata ) e cuocerla bene da entrambi i lati o mangiare altre cose.

Lavare molto bene la verdura prima di consumarla .

Evitare di mangiare in luoghi poco puliti o troppo frequentati, da molta gente e poco igienica.

Lavarsi le mani bene con sapone appena rientrati a casa ( questo andrebbe fatto sempre ), soprattutto se si è stati in autobus, stazioni o uffici ove poggiano le mani molte persone.

Saluti.

 Dr. Matteo Zavattaro

domenica 26 giugno 2011

CHEMIOTERAPIA = MORTE ! E' ORA DI DIRE LA VERITA' A TUTTI

Sono onorato ed orgoglioso di inserire nel blog questa lucida, coraggiosa ed illuminante "evocazione della verita". Scritta da un Medico che ha fatto della Vera Ricerca il suo baluardo di vita. RICERCA PER LA CURA DEFINITIVA, non per alleviare sintomi ed essere farmaco- dipendenti.
LEGGETE, LA VERITA' CI RENDERA' LIBERI !

Marco La Rosa

I medici sono i primi a non credere alla chemioterapia
Di: Armando Vecchietti.

Se pensate che tutti i medici siano davvero convinti dell’efficacia delle cure
che propinano ai loro malati e che nel caso siano loro ad ammalarsi di cancro
si sottopongano alle stesse cure chemioterapiche e radioterapiche che
prescrivono ai loro malati siete degli illusi.

Sidney Winawer è un oncologo direttore del Laboratorio di Ricerca per il
Cancro al Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York, uno dei
centri più importanti del mondo. Per capirne l’importanza, è stato l’ospedale a
cui si è rivolto Giovannino Agnelli.

Per decenni ha praticato la chemioterapia a tutti i pazienti, molti dei quali
sono deceduti. Un brutto giorno la diagnosi è toccata a sua moglie. Tutti ci
aspetteremmo di sentire che il dottor Sidney Winawer abbia sottoposto sua
moglie alle stesse cure che per decenni ha dato, con tanta convinzione, a tutti
i malati. Ebbene no. Ben consapevole dei danni catastrofici e dell’inutilità
assoluta di quel tipo di cura, scelse altre soluzioni (come ha ammesso più
tardi nel suo libro “Dolce è la tua voce”, Positive Press, 1998).

Spero che dopo questo breve riassunto (ma basta leggere il libro per saperne
di più) molti possano riflettere sui danni e sull’inefficacia delle terapie
tradizionali.

Considerate che non è affatto un caso isolato, anche alcuni primari in Italia
curano con la chemioterapia i pazienti, ma scelgono altre soluzioni per se
stessi o per i loro familiari. Praticamente quando la malattia colpisce anche
loro (considerate che per il caso sopra raccontato era uno dei maggiori
esperti al mondo), sono i primi a NON credere alle cure che propinano.

Ad un certo punto si scoprono consapevoli dell’inutilità e della dannosità dei
prodotti delle case farmaceutiche e si affidano alle cure alternative.
Dopo aver avuto la conferma da uno dei più grandi oncologi sul fatto che la
chemioterapia NON funziona, ci credete ancora?

LA CHEMIOTERAPIA DISTRUGGE TUTTE LE DIFESE IMMUNITARIE, IN
MOLTI CASI IL TUMORE RITORNA PIU’ VIOLENTO DI PRIMA

Per dare un’idea di quanto siano tossici questi veleni possiamo prendere
spunto dalla stessa documentazione farmaceutica allegata a questi “farmaci”.
(i dati sulla tossicità sono pubblici e gli stessi operatori ospedalieri hanno
chiesto precauzioni speciali mentre li somministrano).

Inoltre per smaltire questi farmaci occorre molto tempo (mesi e mesi), molto
di più della durata di ogni ciclo, per cui quando si torna ad es. dopo un mese
a fare un altro ciclo si ha un accumulo continuo di veleni nell’organismo.

E’ vero che le cellule tumorali sono molto più sensibili a questi farmaci
rispetto alle cellule sane ma è anche vero che la chemioterapia azzera
completamente il sistema immunitario lasciando l’organismo senza nessuna
difesa. Inoltre provoca lesioni estese a organi e tessuti con conseguente
necrosi irreversibile di alcuni di essi. Non c’è da stupirsi che essi stessi siano
estremamente cancerogeni, ossia potenzialmente in grado di sviluppare
tumori anche in una persona sana.

Il fatto che dopo una cura chemioterapica molto spesso il cancro ritorna
anche più violento negli anni successivi, non è sicuramente imputabile ad una
certa “predisposizione” della persona,
La maggior parte delle persone si fida ciecamente dei medici, poiché sono
professionisti. Qualunque farmaco loro consiglino, anche se con manifesti e
accertati effetti collaterali e controindicazioni si assume senza battere ciglio,
poiché il medico ci consiglia di prenderlo.

Il medico riceve puntualmente dei promotori commerciali che gli danno
queste informazioni:
- abbiamo fatto delle ricerche su questo farmaco.
- si è dimostrato (chissà come?) che questo farmaco da noi prodotto e
brevettato “aiuta a ridurre i sintomi” di questa malattia (notate: non
“guarisce”, ma “aiuta a ridurre i sintomi”),
- ha questi effetti collaterali, ma è approvato dal Ministero della Sanità.

Il medico, quando si presenta un paziente con quei sintomi, avverte il
paziente degli effetti collaterali (non sempre tra l’altro) e consiglia il farmaco.
Dal suo punto di vista morale è a posto (il farmaco è approvato e legale), dal
punto di vista economico ci guadagna parecchio, a questo punto perchè
dovrebbe consigliarvi qualcos’altro dove non c’è guadagno o non è
sperimentato dalle case farmaceutiche che lo sponsorizzano?

Questo è verissimo ed è stato denunciato pubblicamente sui media proprio
da medici seri che, disgustati da questo sistema “commerciale”, si sono
ribellati alle case farmaceutiche.
Le sostanze naturali, invece, sono malviste dalle case farmaceutiche, poiché
non sono brevettabili e offrono un guadagno infinitesimale rispetto ai farmaci.

Di conseguenza le case farmaceutiche evitano di fare ricerche su di essi e
anzi tentano di screditarle per mezzo dei medici. Gli unici a fare ricerche sulle
sostanze naturali sono le università o più raramente le aziende produttrici di
integratori, ma i risultati di queste ricerche non sono certo pubblicizzati come
quelli dei farmaci. Il risultato (assurdo e ridicolo) è che la gente diffida dei
prodotti naturali, anche se sono approvati dal Ministero della Sanità e
totalmente innocui, come se fossero pericolosi e dannosi.

TUTTI I FARMACI IN UN CERTO MODO INTOSSICANO L’ORGANISMO,
LA FILOSOFIA DI BASE E’ QUELLA DEL MALE MINORE.

Non c’è che dire, i ricercatori farmaceutici hanno congegnato proprio bene il
meccanismo:
- sopprimono il sintomo, ma solo finché prendi il farmaco, praticamente
quindi si è costretti ad assumerlo ripetitivamente.
- si diventa quindi schiavi del farmaco, finché non insorgono altre
malattie e a quel punto si è costretti ad assumere altri farmaci, sempre
concepiti come il primo, ossia pensati per attenuare il sintomo ma che
subdolamente nel lungo periodo causano altri malesseri.

La cosa ancora più incredibile è che questi problemi potrebbero essere risolti
con rimedi naturali ed innocui, ma che i medici incredibilmente non
conoscono per ignoranza o fanno finta di non conoscere, perchè non
sponsorizzati dalle case farmaceutiche.

Questi fatti incredibili succedono ogni giorno.

Dott. Armando Vecchietti.
http://www.cellulacancerosa.it/

E.COLI : BATTERIO INGEGNERIZZATO ?

Nelle settimane passate, seguendo la vicenda del batterio E. Coli in Germania, io e il mio collega Biologo Matteo Zavattaro, abbiamo messo in campo le nostre conoscenze e competenze ed effettuato la cosiddetta interazione interdisciplinare con altri nostri collaboratori. Le specifiche competenze Biochimiche di Matteo ci hanno fatto arrivare ad una conclusione: Il batterio E. Coli in questione doveva per forza essere stato “manipolato”. Ecco quindi spiegato l’incomprensibile confusione “scientifico-divulgativa” messa in campo dalla carta stampata e dai telegiornali durante tutto questo periodo. Nessuno era in grado di “spiegare” (meglio non voleva o non poteva ?) il misterioso contagio da E. Coli, nessuno era in grado di individuarlo con certezza in qualche alimento “naturale”. Non si tratta di instillare panico e paura tra la gente, crollo del mercato di alcuni prodotti naturali (?), ma vi invitiamo a leggere questo resoconto scientifico scritto dal giornalista free lance di Naturalnews.com Mike Adams. INQUIETANTE MA ILLUMINANTE: NON ABBIATE PAURA DELLA VERITA’ ! LA VERITA’ CI RENDERA’ LIBERI.
Marco La Rosa


Affiora la prova forense che il superbatterio e.coli in Europa è stato ingegnerizzato per provocare decessi .


Di: Mike Adams

http://www.naturalnews.com/



Anche se la gara per dare la colpa ai vegetali è attualmente in corso in tutta l'UE, dove un ceppo di E. Coli super resistente sta facendo ammalare pazienti e riempiendo gli ospedali in Germania, praticamente nessuno sta parlando di come l'E.coli è magicamente diventato resistente a otto diverse classi di farmaci antibiotici e poi, improvvisamente, è apparso nella catena alimentare.

Questa particolare variante dell'E.coli è un membro del ceppo O104, e i ceppi O104 non sono quasi mai (normalmente) resistenti agli antibiotici. Per acquisire tale resistenza, devono essere ripetutamente esposti agli antibiotici al fine di fornire la "pressione di mutazione" che li spinga verso l'immunità completa al farmaco.

Quindi, se siete curiosi di conoscere le origini di tale ceppo, potete in sostanza analizzare in dettaglio il codice genetico dell'E.coli e determinare con sufficiente precisione a quali antibiotici è stato esposto durante il suo sviluppo. Questo passo è stato fatto (vedi sotto), e quando si guarda la decodificazione genetica di questo ceppo O104 che ora minaccia i consumatori di prodotti alimentari in tutta l'UE, emerge un quadro affascinante di come è stato generato.

Quando gli scienziati del Robert Koch Institute in Germania hanno decodificato la struttura genetica del ceppo O104, hanno trovato che è resistente a tutte le classi e le combinazioni di antibiotici:

• penicilline

• tetraciclina

• acido nalidixico

• trimetoprim-sulfamethoxazol

• cefalosporine

• amoxicillina / acido clavulanico

• piperacillina-sulbactam

• piperacillina-tazobactam

Inoltre, questo ceppo O104 possiede una capacità di produrre particolari enzimi che gli conferiscono quella che potrebbe essere chiamata "superpotenza batterica" nota tecnicamente come ESBL:

"I Beta-Lattamasi a Spettro Esteso (ESBL) sono enzimi che possono essere prodotti dai batteri e li rendono resistenti alle cefalosporine, ad esempio, cefuroxima, cefotaxime e ceftazidime - che sono gli antibiotici più utilizzati in molti ospedali", spiega la Health Protection Agency del Regno Unito .

Per di più, questo ceppo O104 possiede due geni - TEM-1 e CTX-M-15 - che "hanno fatto rabbrividire i medici dal 1990", scrive The Guardian. E perché fanno rabbrividire i medici? Perché sono così mortali che molte persone infette da tali batteri sperimentano l'insufficienza critica di un organo e semplicemente muoiono.

Creare biologicamente un superbatterio mortale:

Come, esattamente, nasce un ceppo batterico che è resistente a più di un dozzina di antibiotici in otto classi di farmaci differenti ed è caratterizzato da due mutazioni genetiche mortali, nonché dalla capacità di produrre enzimi ESBL?

In effetti c'è un solo modo in cui questo accade ...

... (e uno solo) - si deve esporre questo ceppo di E. coli a tutte le otto classi di farmaci antibiotici. Di solito questo non avviene contemporaneamente, naturalmente: prima si espone alla penicillina e si trovano le colonie superstiti che sono resistenti alla penicillina. Poi si prendono le colonie sopravvissute e si espongono alla tetraciclina. Le colonie superstiti sono diventate resistenti sia alla penicillina che alla tetraciclina. Poi si espongono a un sulfamidico e si raccolgono le colonie sopravvissute, e così via. Si tratta di un processo di selezione genetica effettuata in un laboratorio con un risultato desiderato. Si tratta essenzialmente di come alcune armi biologiche sono costruite dall'esercito degli Stati Uniti nella sua struttura di laboratorio a Ft. Detrick, nel Maryland.

Anche se il processo reale è più complicato di questo, il risultato è che la creazione di un ceppo di E. coli resistente a otto classi di antibiotici richiede ripetute, prolungate esposizioni a tali antibiotici. E' praticamente impossibile immaginare come questo possa accadere del tutto spontaneamente nel mondo naturale. Ad esempio, se questo batterio è nato nel cibo (come ci è stato detto), allora da dove ha acquisito tutta questa resistenza agli antibiotici in considerazione del fatto che gli antibiotici non sono utilizzati nelle verdure?

Quando si considera la prova genetica che ora è di fronte a noi, è difficile immaginare come questo possa accadere "in natura". Mentre la resistenza a un antibiotico singolo è comune, la creazione di un ceppo di E. coli che è resistente a otto diverse classi di antibiotici - in combinazione - sfida semplicemente le leggi della permutazione genetica e combinazione in natura. In poche parole, questo ceppo di superbatteri e.coli non avrebbe potuto essere creato in natura. E questo lascia solo una spiegazione per cui in realtà proveniva da: il laboratorio.

Progettato e poi rimesso in libertà:

Le prove ora puntano verso il fatto che questo ceppo mortale di E.coli è stato progettato e poi rilasciato nella catena alimentare o in qualche modo è uscito da un laboratorio finendo nelle scorte alimentari inavvertitamente. Se non siete d'accordo con tale conclusione - e siete sicuramente benvenuti - allora siete costretti a concludere che questo superbatterio octobiotico (immune a otto classi di antibiotici) si è sviluppato in modo casuale per suo conto ... e questa conclusione è molto più spaventosa della spiegazione della "bioingegneria", perché significa che superbatteri octobiotici possono semplicemente apparire ovunque e in qualsiasi momento senza motivo. Questa sarebbe una teoria davvero molto esotica.

La mia conclusione ha effettivamente più senso: questo ceppo di E. coli è stato quasi certamente costruito e poi immesso in forniture alimentari per un fine specifico. Quale potrebbe essere tale fine? E 'ovvio, spero.

E' in funzione il solito metodo problema, reazione, soluzione. Prima si causa un problema (un ceppo mortale di Escherichia coli nel rifornimento alimentare). Poi si aspetta la reazione del pubblico (enorme clamore in quanto la popolazione è terrorizzata dall'E. Coli). In risposta a questo, si mette in atto la soluzione desiderata (il controllo totale della fornitura globale di cibo e la messa fuori legge di germogli crudi, latte crudo e verdure crude).

E' tutto qui, ovviamente. La FDA ha invocato lo stesso fenomeno negli Stati Uniti quando ha fatto pressione per la sua recente "Legge di Modernizzazione per la sicurezza alimentare" che in sostanza, mette fuori legge le piccole aziende organiche familiari a meno che non lecchino le scarpe alle autorità di regolamentazione della FDA. La FDA è stata in grado di schiacciare la libertà agricola in America aggiungendo il timore diffuso che ha seguito la diffusione di focolai di E.coli nella catena alimentare statunitense. Quando le persone hanno paura, ricordate, non è difficile far loro accettare qualsiasi livello di regolamentazione tirannica. E rendere la gente spaventata dal loro cibo è una cosa semplice ... pochi comunicati stampa del governo inviati via e-mail ai media mainstream affiliati, è tutto quello che serve.

Prima il divieto della medicina naturale, quindi l'attacco alle scorte alimentari :

Ora, ricordate: tutto questo sta accadendo sulla scia del divieto europeo per piante medicinali e integratori alimentari - un divieto che palesemente mette fuorilegge terapie nutrizionali che aiutano a mantenere le persone sane e libere da malattie. Ora che tutte queste erbe e supplementi sono fuorilegge, il passo successivo è quello di rendere la gente anche spaventata dagli alimenti freschi. Questo perché gli ortaggi freschi sono medicinali, e fintanto che il pubblico ha il diritto di acquistare ortaggi e legumi freschi, può sempre prevenire le malattie.

Ma se si rende la gente SPAVENTATA dalle verdure fresche - o se si mettono fuorilegge del tutto - allora è possibile forzare l'intera popolazione ad una dieta di cibi morti e prodotti alimentari trasformati che favoriscono le malattie degenerative e sostengono i profitti delle potenti aziende farmaceutiche.

Fa tutto parte dello stesso programma, evidentemente: Rendere le persone malate, negare loro l'accesso ad erbe medicinali e integratori, poi approfittare delle loro sofferenze per mano dei cartelli dei farmaci a livello mondiale.

Gli OGM svolgono un ruolo simile in tutto questo, naturalmente: Sono progettati per contaminare le scorte alimentari con un codice genetico che causa infertilità diffusa tra gli esseri umani. E coloro che sono in qualche modo in grado di riprodursi dopo l'esposizione agli OGM soffrono anche di malattie degenerative che arricchiscono le case farmaceutiche attraverso le "cure".

Ricordate quale paese è stato preso di mira in questo recente allarme e.coli? La Spagna. Perché la Spagna? Ricordiamo che le rivelazioni trapelate da Wikileaks hanno messo in luce che la Spagna ha resistito all'introduzione degli OGM nel suo sistema agricolo, anche se il governo degli Stati Uniti, di nascosto, ha minacciato ritorsioni politiche per la sua resistenza. Questa falsa accusa alla Spagna per i morti da E.coli è probabilmente una rappresaglia per la mancata volontà della Spagna di saltare sul carro OGM.

Questa è la vera storia dietro la devastazione economica dei coltivatori di vegetali spagnoli. E 'una delle sottotrame perseguite attraverso questo intrigo del superbug e.coli.

Il cibo come arma di guerra - creato da Big Pharma?

A questo proposito, la spiegazione più probabile per cui questo ceppo di E. coli è stato ingegnerizzato è che i giganti farmaceutici hanno potuto farlo nei propri laboratori. Chi altro ha accesso a tutti gli antibiotici e alle attrezzature necessarie per gestire le mutazioni mirate di probabili migliaia di colonie di e.coli? Le aziende farmaceutiche sono in una posizione unica per attuare questa trama e trarne profitto. In altre parole, essi hanno i mezzi e il movente per impegnarsi proprio in tali azioni.

Oltre alle case farmaceutiche, forse solo le autorità di regolamentazione delle malattie infettive hanno questo tipo di capacità di laboratorio. Il CDC, per esempio, probabilmente avrebbe potuto attuare questo, se avesse voluto davvero.

La prova che qualcuno ha manipolato biologicamente questo ceppo di Escherichia coli è scritta proprio nel DNA dei batteri. Queste sono prove giudiziarie, e quello che rivelano non può essere negato. Questo ceppo ha subìto ripetute e prolungate esposizioni a otto diverse classi di antibiotici, e quindi in qualche modo è riuscito ad apparire nella catena alimentare. Come si arriva a questo se non attraverso un programma ben pianificato condotto da scienziati canaglia? Non esiste una cosa come la "mutazione spontanea" in un ceppo che è resistente alle principali otto classi di farmaci antibiotici di marca, venduti oggi da Big Pharma. Tali mutazioni devono essere deliberate.

Ancora una volta, se non siete d'accordo con questa valutazione, allora state dicendo che NO, non è stato fatto volutamente ... è accaduto accidentalmente! E di nuovo, dico che è ancora più spaventoso! Perché significa che la contaminazione da antibiotici del nostro mondo è adesso a un tale livello estremo di annientamento che un ceppo di E. coli in natura puo essere saturato con otto diverse classi di antibiotici, fino al punto da trasformarsi naturalmente nel suo stesso superbatterio mortale. Se è questo che la gente crede, allora è una teoria quasi più spaventosa della spiegazione bioingegneristica!

Una nuova era è cominciata: armi biologiche nel vostro cibo:

Ma in entrambi i casi - non importa cosa credete - la semplice verità è che il mondo affronta oggi una nuova era a livello mondiale di ceppi di superbatteri di batteri che non possono essere trattati con farmaci conosciuti. Tutti possono, ovviamente, essere facilmente uccisi con l'argento colloidale, che è esattamente il motivo per cui la FDA e le autorità di regolamentazione mondiale della sanità hanno violentemente attaccato le aziende di argento colloidale in tutti questi anni: essi non possono permettere che il pubblico metta le mani su antibiotici naturali che funzionano veramente, evidentemente. Verrebbe vanificato l'obiettivo di rendere tutti malati, in primo luogo.

In effetti, questi ceppi di superbatteri E.coli possono essere abbastanza facilmente trattati con una combinazione di antibiotici naturali a spettro completo ricavati da piante come l'aglio, lo zenzero, la cipolla e le erbe medicinali. Primi tra tutti, i probiotici possono aiutare l'equilibrio della flora del tubo digerente ed "eliminare" il mortale e.coli. Un sistema immunitario sano e un tratto digerente ben funzionante possono combattere un'infezione da superbatterio E.coli, ma questo è ancora un altro fatto che la comunità medica non vuole farvi sapere. Essi preferiscono di gran lunga che voi rimaniate una vittima inerme che giace in ospedale, in attesa di morire, senza opzioni a vostra disposizione. Questa è la "medicina moderna" per voi. E' causa dei problemi che essi pretendono di trattare, e che poi non saranno nemmeno trattati con tutto ciò che essenzialmente funziona.

Quasi tutti i decessi attribuibili a questo focolaio di Escherichia coli sono facilmente e prontamente evitabili. Queste sono morti per ignoranza. Ma ancor più, esse possono anche essere morti causate da una nuova era di armi biologiche su base alimentare, scatenata o da un gruppo di scienziati pazzi o dall'agenda portata avanti da un'istituzione che ha dichiarato guerra contro la popolazione umana.


Da: NEXUS NEW TIME ED. ITALIANA DIRETTA DA TOM BOSCO.

Fonte: Naturalnews

Traduzione: I Lupi di Einstein

venerdì 17 giugno 2011

L’ESSERE UMANO E LA CELLULA NON SONO DETERMINATI SOLO DAI GENI:

( Di Matteo Zavattaro )

[Matteo Zavattaro Biologo, studioso e ricercatore interdisciplinare, scrittore, viaggiatore, promotore di scambi interculturali con altri popoli – ]
Attualmente sta creando una collaborazione con un network di esperti di varie discipline: fisica, medicina, filosofia ecc... insieme a Marco la Rosa studioso di antiche civiltà , paleoastronautica , archeoastronomia. Hanno fondato e costituito un nucleo di persone ed esperti interessati alla ricerca ai confini della scienza ]








Il DNA e i geni in esso contenuti sono solo una parte di ciò che conosciamo .

Se consideriamo i primi stadi dello sviluppo embrionale , quando ci sono un grumo di cellule indifferenziate, dobbiamo pensare che queste sono “ totipotenti “ ovvero possono trasformarsi in qualsivoglia cellula del corpo ( es. sistema nervoso, fegato, rene, o altro ) . Il DNA presente in queste cellule è perfettamente uguale. QUINDI “ chi “ dice a quella cellula di diventare fegato e a quelle altre di diventare cervello o pelle? Se sono tutte uguali dentro e fuori ?

“ Qualcosa “ o “ qualcuno “ che è all’esterno deve avere un’interazione con la cellula per indirizzare la sua evoluzione. Probabilmente sia la posizione nello spazio, l’interazione con qualcosa che è all’esterno , che qualche interazione con la membrana cellulare , sono i “ ponti di comando nascosti “ che danno indicazioni successive al DNA di attivarsi e reprimersi in certe zone affinchè solo certi geni si “ accendano “ , si attivino, rispetto ad altri e viceversa.

Ci sono altre cose evidenziate da molti biologi, che fanno pensare ad altri meccanismi nascosti , ad esempio le seguenti evidenze:

- il numero di geni attivi è inferiore al numero delle proteine umane

questo significa che diverse proteine sono processate successivamente, quindi “ chi “ dà il comando affinchè vi sia una processazione ( modifica ) successiva ?



- Se cerchiamo di scombinare i piani genetici, ad esempio clonando un individuo , come nel caso della pecora Dolly, si mette DNA “ nuovo “ in una membrana cellulare “ vecchia “ o perlomeno già usata: il risultato è che la pecora clonata è instabile, invecchia precocemente e muore. Questo fa pensare che l’orologio biologico non era nel DNA , ma appunto nella membrana oppure qualcuno o qualcosa di esterno sà e dà un tempo a ciò che è. Non si può giocare con la natura, la natura ha i suoi piani di cui l’uomo ( che ne conosce solo una parziale parte ) non è abilitato a mettervi mano .


Pensiamo poi agli OGM , organismi geneticamente modificati. Da quando sono stati immessi sul mercato il numero di bambini affetti da allergie è aumentato vertiginosamente, solo coincidenza?

In certi paesi del “terzo mondo”, come l’Africa , in mezzo a tanti problemi , ci sono però anche alcuni “vantaggi “:
- si mangia cibo fresco e non conservato, lontano da catene alimentari al neon e snaturalizzate.
- pare non ci siano antenne HAARP :




“Le antenne sono in grado di trasmettere onde a diverse frequenze indirizzate verso determinate zone della ionosfera e della Terra, fino a 350 Km di distanza. Ogni antenna è costituita da un paio di trasmettitori bipolari incrociati, uno per le basse frequenze (2.8-7 MHz) e l'altro per le alte frequenza (7-10 MHz). Ogni torretta ha un proprio armadietto di trasmissione dedicato.


Interno di una cabina di trasmissione. La cabina contiene sei armadietti, ognuno dei quali contiene due trasmettitori.

Le antenne HAARP sarebbero l’evoluzione degli esperimenti di Tesla.Il dispositivo ideato da Eastlund, chiamato riscaldatore ionosferico, è in grado di concentrare e focalizzare la radiazione della radiofrequenza (RFR) in un punto preciso della ionosfera. Questo dispositivo getterebbe una concentrazione di un watt per centimetro cubico nella ionosfera, una quantità senza precedenti se confrontata con altri in grado di trasportare soltanto circa un milionesimo di watt.

Secondo le scoperte di Eastlund, quindi, dirigere la potenza di HAARP verso uno specifico punto della ionosfera la farebbe riscaldare al punto da innalzarla fisicamente. In questo modo si verrebbe a creare un rigonfiamento altamente riflettente, definito da lui "effetto lente", in grado di convogliare i raggi sulla terra con effetti devastanti. La potenza di tali onde sarebbe tale da provocare modificazioni molecolari dell'atmosfera, causando, a seconda delle diverse frequenze: cambiamenti climatici, la possibile disgregazione di processi mentali umani e probabilmente anche effetti sui movimenti tettonici di magnitudine imprecisata. “

( fonte www.sciechimiche .org )

Il brevetto dice:

"Così, questa invenzione fornisce la capacità di fornire livelli di energia senza precedenti, nell'atmosfera terrestre in aree strategiche, e di mantenere il livello dell'iniezione di potenza specialmente se è impiegato un impulso casuale, in modo molto più preciso e meglio controllato dai sistemi precedenti, specialmente nella detonazione di dispositivi nucleari di vario tipo a diverse altitudini…"

Ora tornando agli effetti sul corpo umano, è stato dimostrato che i campi elettromagnetici generati dai fili dell’alta tensione, le radiazioni ionizzanti , e in genere onde e frequenze che vanno a distorcere la naturale composizione di quelle presenti sulla terra, sono correlate all’insorgenza di malattie poco simpatiche ( oncologiche ) .

Perfino pochi giorni fa è stato ufficialmente riconosciuto che anche le radiazioni emesse dai cellulari sono nocive per la salute.

Perciò, stavamo dicendo, pare che in Africa l’incidenza di patologie e disfunzionalità legate a onde elettromagnetiche sia nettamente inferiore a quelle presenti nei paesi occidentali.

Non sarà anche a causa della mancanza di HAARP e della limitatezza degli elettrodotti?

- In Africa , come in altri paesi “ arretrati “ , si beve succo di mango fresco, papaia, guayaba

sono succhi che essendo fatti al momento non contengono conservanti, anidridi, o acidi aggiuntivi, tantomeno zuccheri inveriti sorbitolo o altri derivati “ light “ anche questi dichiarati lesivi per la salute.

Questi succhi sono inoltre ricchi di vitamine e antiossidanti, che hanno potere di difesa per l’organismo.





“ tu sei quello che mangi “ recitava un medico mio amico, e potremmo aggiungere “ tu sei l’ambiente dove vivi “ . Forse non è un caso che nelle regioni del Tibet, o sulle scie della via della seta, dove non c’è una fabbrica nel raggio di 2.000 km c’è gente che vive fino a 124 anni.

Queste persone intervistate hanno asserito di nutrirsi sopratutto di yogurt, miele, cereali e formaggio.





Più ci allontaniamo dalla natura e più il nostro fisico ne risente.

Non solo, ci sono anche i paesaggi dell’anima , che nutrono il nostro spirito con frequenze benefiche.. immagini, colori , distanze, hanno una loro funzione...



Vi lascio con le parole di Nikola Tesla , al termine dei suoi studi:

Parole di Nikola Tesla:

"La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell' umanità". Nikola Tesla

"Il progressivo sviluppo dell'uomo dipende dalle invenzioni. Esse sono il risultato più importante delle facoltà creative del cervello umano. Lo scopo ultimo di queste facoltà è il dominio completo della mente sul mondo materiale, il conseguimento della possibilità di incanalare le forze della natura così da soddisfare le esigenze umane".

L’armonia dell’uomo con la natura sembra la chiave della serenità, credo che la mente abbia in sè il potere di un connubio naturale con le forze della natura ...

AUTORE : Dott. Matteo Zavattaro

venerdì 10 giugno 2011

EVOCHIAMO LA VERITA'

Basta giocare a fare il finti tonti!!!

Secondo Platone l’uomo contiene già in sè tutta la conoscenza e la verità, ma queste vengono completamente dimenticate all’atto della nascita. Per cui apprendere la conoscenza non sarebbe altro che un ri-cordare ciò che è già scritto in noi.

Sappiate che da studi compiuti risulta che chi ci mente sa benissimo di farlo, il così detto finto tonto, quello che fa finta di essere in buona fede, in realtà sà perfettamente di stare ingannando il prossimo , ma vi prende in giro facendovi credere di sapere una verità superiore alla vostra.

I conti non vi tornano? Non capite perchè molta gente o alcuni personaggi dicono che è giusto ciò che è palesamente sbagliato? NON VI SIETE SBAGLIATI, la vostra sensazione , quella che vi viene dal di dentro è esatta! Non lasciatevi ingannare dalla supponenza.

Date retta al vostro istinto puro interiore.

Dentro di noi è scritta una verità imprenscindibile , in ogni momento qualcosa ci avverte di cosa è giusto e cosa è sbagliato, chi va contro questa purezza innata sa di farlo, inganna se stesso e voi.

Ma quelli che sono AMICI DELLA VERITA’ , non hanno interessi economici nè di potere nè di altro tipo. Noi abbiamo un potere in mano, quello di EVOCARE LA VERITA’ , colui che dice il falso non potrà reggere a lungo o ignorare la verità se voi la evocate con fermezza e purezza.

Adesso vi faccio qualche esempio semplice:

secondo voi è un bene costruire centrali nucleari?

Hanno trovato realmente atomi con numero atomico superiore a 112 stabili?

È giusto essere costretti a lavorare tante ore al giorno , avendo come risultato quello di non avere più il tempo per pensare e meditare e quindi raggiungere una mente libera e critica?

Perchè quando viene rilevata una scoperta archeologica o scientifica che apre nuovi orizzonti e mette in discussione un concezione già acquisita viene lasciata “ dimenticare “ , o viene detto “ è un caso di scarsa importanza “?

Perchè al contrario non si indaga su quei casi dove i conti non tornano?

Tutto quello che non si capisce viene eliminato per far sì che i conti precedenti siano coerenti.

Così se qualcosa di evidente si affaccia lo si definisce “ paradosso “ .

Non sarà che se c’è un paradosso , semplicemente significa che lì dietro c’è una spiegazione che non è stata ancora capita?

E’ importante capire che la velocità della luce, non è un limite applicabile sempre e a tutti i fenomeni dell’universo.

Ad esempio la gravità viene avvertita con effetto immediato , così come la comunicazione di alcune informazioni tra particelle correlate avviene istantaneamente.

Così come il corpo umano non funziona solo con dei “vettori “ ,cioè molecole che vanno da un capo all’altro del corpo, non è solo un insieme di ingranaggi robotici, c’è un “ soffio “ invisibile, uno spirito nascosto che agisce in connubio con gli “ingranaggi”, fancendoli essere un tutt’uno armonico e vivente.

Nei testi Vedici ( 2.000 a.c ) già si parlava di un’” essenza sottile “ che tutto muove e “da cui ogni cosa è animata “ .

Le cellule umane ( e l’uomo ) funzionano non solo come singole entità, ma sono anche mosse da interazioni con l’esterno, e non mi riferisco a molecole o gradienti elettrochimici, ma a posizioni nello spazio, interazioni con i campi elettromagnetici terrestri, con radiazioni provenienti dal cosmo.

Siamo circondati da frequenze : la luce ha certe frequenze e lunghezza d’onda, i suoni hanno certe frequenze, nell’universo particelle e radiazioni hanno determinate frequenze, l’acqua quando cade da una cascata o nel riflusso del mare sulla spiaggia produce suoni con certe frequenze.

E’ stato dimostrato che alcune frequenze hanno effetti sul cervello umano, sintonizzandolo in stati di rilassamento ed evocavitivi, cioè che accendono l’intuizione.

Questi stati producono benefici corporei, come : produzione di molecole antiossidanti , riparazione del DNA, azione antistress e riposante.

La medicina ufficiale nega, oppure “ignora”, si dimentica o dà scarsa rilevanza a questi aspetti, che non vengono studiati a fondo come si dovrebbe e potrebbe.

Del resto le menti aperte, i curiosi, e i medici illuminati come Alexis Carrel, o i medici orientali che hanno capito da 6.000 anni che non si può trattare il corpo separatamente dalla mente e dallo spirito, hanno compreso che l’interconnesione è reciproca. Per cui la mente e il pensiero possono agire quasi come un ferro chirurgico o una “ terapia “ farmacologica, sono cioè in grado se usati nel modo giusto di operare una auto-guarigione. Allo stesso modo molte malattie corporee non sono atro che il riflesso di un’ammalarsi dei pensieri. Quando i pensieri che facciamo sono negativi, tossici, ammalati , quando la nostra anima soffre, il corpo risponde con malattie somatiche che poi si cronicizzano e sfociano in malattie vere e proprie , saltate fuori come bubboni specchio del pensiero “malato”.

Da qui è semplice comprendere come lo stress, la depressione, la tristezza, il non sentirsi compresi e il non VEDER RICONOSCUTA LA VERITA’ , provochi disagi psichici che il nostro cervello deve sopportare. Alla lunga questi stati mettono a dura prova la nostra volontà e forza mentale, cieli oscuri invadono i nostri pensieri arrivando col tempo a indebolire le nostre difese. Forse anche il cancro , o alcuni tipi , sono proprio l’espressione corporea di questa prolungata sofferenza.

Di conseguenza, il pensare a cose positive, l’interloquilore con persone che possono capirci e comprenderci, che sono sulla nostra stessa lunghezza d’onda , IL VEDER RICONOSCIUTO CIO’ CHE E’ LA VERITA’ , il pensare a nuovi progetti e prospettive, il non fossilizzarsi sugli stessi schemi comportamentali , ovvero sugli stessi circuiti neuronali negativi , sono un primo contro-rimedio alle assurdità o alle condizioni avverse che ci possono affliggere.

“Il simile comprende il simile “ dice un saggio Egizio , cercate di trovare e frequentare chi vi capisce nel giusto e non chi vi manipola per interessi personli che vi tiene nascosti. Questo vale a tutti i livelli: amici, fidanzate, parenti, estranei, colleghi, superiori, società, sta a voi difendervi da eventuali manipolazioni, e se avete legami stretti con qualcuno di loro, educarli . Se un ambiente vi opprime, provate a ritagliarvi un pò di tempo per voi stessi e andate a meditare in un luogo isolato e bello, scegliete un posto che vi piace: una montagna, un lago, un fiume una cascata, un mare, e magari fuori dal raggio ove vi conoscono.

In questa piccola esperienza potrete sperimentare un vostro sè tenuto represso oppure capire cose che altrimenti vi sarebbero sfuggite nella routine quotidiana.

Poichè i simboli e le immagini si rifanno ad archetipi che sono inseriti nel nostro essere, anche la verità pura può essere evocata, sia in ognuno di noi, sia in coloro che hanno interessi e oscurano il vero.

In conclusione , sembra che da tutte le discipline, biologia, fisica, chimica, medicina stiano emergendo nuove spiegazioni, una nuova scienza si sta preparando ad accogliere ciò che è, in questo momento siamo nel periodo di transizione : siamo arrivati vicino al punto critico del cambiamento di paradigma , per cui vi sono forti contrasti e i sostenitori di materie spiegate aridamente e meccanicisticamente faticano a intuire una nuova verità. Una parte della scienza e dell’archeologia è rimasta ancorata ad alcune “ vecchie credenze” : vi sono diverse esplicazioni incomplete e in certi casi insufficienti a spiegare diversi fenomeni. C’è molto da scoprire e da fare , sappiamo ancora poco, chi crede di sapere già tutto temo abbia orizzonti limitati e limitanti.

E’ proprio dietro un mistero, una discrepanza, o l’ignoto che si nasconde l’indizio per una verità.



In tutto questo, oltre a questo, vorrei ricordare che è l’amore il filo che lega insieme tutti gli esseri, chi si dimentica questo perde l’intensità della vita e spande negatività, siamo tutti diversi ma in questa diversità dovremmo aiutarci. A volte mi chiedo perchè sui sentieri di montagna la gente si saluta , anche se non si sono mai e poi mai visti... forse perchè recuperano un universo interiore di armonia che avevano dimenticato...

Un saluto con l’auspicio che possiate pensare, liberamente, meditare.

Dott. Matteo Zavattaro

[Matteo Zavattaro Biologo, studioso e ricercatore interdisciplinare, scrittore, viaggiatore, promotore di scambi interculturali con altri popoli – ]
Attualmente sta creando una collaborazione con un network di esperti di varie discipline: fisica, medicina, filosofia ecc... insieme a Marco la Rosa studioso di antiche civiltà , paleoastronautica , archeoastronomia. Hanno fondato e costituito un nucleo di persone ed esperti interessati alla ricerca ai confini della scienza ]



martedì 7 giugno 2011

GRANDE PIRAMIDE DI CHEOPE: NOVITA' DAI CONDOTTI DELLA CAMERA DELLA REGINA.




Potrebbero essere antichi graffiti lasciati da un lavoratore o simboli dal significato religioso. Il numero appena uscito di New Scientist Life (n° 2814 del 28 maggio 2011) ospita un interessantissimo articolo a firma Rowan Hooper in cui sono presentate per la prima volta al mondo le immagini della Camera Segreta della Grande Piramide.


La scoperta è stata resa possibile grazie ad un robot inserito nel condotto cieco della Grande Piramide di Giza, svelando disegni che attendono silenti ed incorrotti da ben 4500 anni. La sonda robotizzata ha permesso anche di risolvere la controversia riguardante l'unica presenza nota di metallo nella Grande Piramide mostrando anche una porta che potrebbe condurre ad un'altra camera nascosta.

La tesi ufficiale vorrebbe la grande piramide costruita come tomba per il faraone Cheope. Al suo interno si trovano tre camere principali: la Camera della Regina, la Grande Galleria e la Camera del Re, quest'ultima con due 'condotti di aereazione' che giungono verso l'esterno.

Nella Camera della Regina si trovano altri due condotti, di circa 20 centimetri per 20 centimetri, che si estendono dalle pareti nord e sud ma che fino a poco tempo fa venivano considerati come ciechi, fino a quanto Rudolph Gattenbrick non identificò, con la sua terza campagna di studi nel 1993 e attraverso il suo progetto UPUAUT, le note porte di pietra.

Anni di indagini non hanno chiarito la funzione di questi tunnel né tantomeno delle porte poste lungo il loro cammino. Zahi Hawass, oggi divenuto ministro di Stato per le Antichità egiziane, descrive queste strutture come l'ultimo grande mistero della piramide e non sono pochi coloro che considerano i blocchi con le maniglie come l'anticamera ad una nuova stanza segreta.

Nel 2002 un nuovo robot riuscì a forare la pietra e filmare una piccola camera supportata da una grande blocco di pietra. Ora un nuovo robot denominato Djedi e progettato dall'ingegnere Rob Richardson dell'Università di Leeds, UK, è riuscito a striciare oltre la porta e a fornire le prime immagini della zona retrostante.

Sono stati rinvenuti fin da subito alcuni geroglifici scritti con vernice rossa nonché linee del medesimo colore, forse antichi segni lasciati dai costruttori quando stavano costruendo la Grande Piramide [Si veda a questo riguardo il testo, Annales Du Service des Antiquités de l'Egypte, vol. 84, ISBN: 978-977-704-184-3].

"Se questi geroglifici saranno decifrati, potrebbero aiutare gli egittologi a comprendere le motivazioni per cui questi pozzi misteriosi furono costruiti", ha affermato Richardson.

"Numeri e graffiti dipinti in rosso sono molto comuni a Giza", spiega Peter Der Manuelian, un egittologo presso la Harvard University e direttore degli Archivi di Giza al Museum of Fine Arts di Boston. "Sono spesso identificatori di gruppi di muratori o marchi che denotano numeri, date o anche nomi". Shaun Whitehead della Scoutek nonché designer della telecamera ha affermato "Le nostre foto della parte posteriore di queste maniglie indicano che terminano in piccoli anelli molto ben fatti, e ciò indica che esse erano più probabilmente oggetti ornamentali, piuttosto che i collegamenti elettrici".

Whitehead, che ha lavorato in collaborazione con la Dassault Systèmes a Vélizy-Villacoublay, Francia, aggiunge: "... la parte posteriore della porta è lucida coem se si fosse riferita a qualcosa di importante. Non sembra essere un semplice pezzo di pietra grezza usata per fermare l'entrata di detriti nel pozzo ".

Secondo l'egittologo Kate Spence, dell'Università di Cambridge non coinvolto direttamente nello studio, esistono forti sospetti per ritenere che le gallerie furono costruite con un significato simbolico. "Il metallo dei perni assomiglia ad una porta simbolica con maniglie mentre i pozzi della Camera della Regina sono orientati nord-sud e non est-ovest, quindi ho il forte sospetto che la loro funzione sia simbolica e si riferisca alle stelle, non al sole".


Spence ipotizza anche che la Camera della Regina possa aver anticamente contenuto una statua "Ka" del faraone, in questa interpretazione i pozzi sarebbero stati costruiti per permettere al Ka, o spirito, di Cheope di passare alla vita ultraterrena.

Per quanto riguarda la seconda "porta", ruvida e grezza, Spence pensa che "non si troverà un'altra camera ... tuttavia è affascinante da un punto di vista simbolico, e ci potrebbe permettere di capire le intenzioni dietro la costruzione della piramide".

Hawass, direttore del progetto Djedi, afferma che non è nota nessuna altra piramide con tunnel e porte come queste e ribasdisce come dietro di essa potrebbe essere trovata una stanza nascosta. "La Camera del Re può essere stata una sala fittizia, in quanto il fattore più importante nella mente degli antichi Egizi era quello di nascondere la camera sepolcrale"." Abbiamo una leggenda che narra l'incontro tra il mago Djedi e Cheope, quest'ultimo alla ricerca delle sale nascoste e dei segreti del dio Thoth. Sulla base di tale leggenda, forse c'è ancora qualcosa di nascosto nella piramide ".

Da: enricobaccarini.com

Antikitera.net