IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

venerdì 11 agosto 2017

IL PIU' GRANDE PARADOSSO DEL VOLO SPAZIALE UMANO


« Ero convinto che poi saremmo andati oltre. Quando tornai sulla Terra mi dissi: in 25 anni siamo su Marte, invece a quasi mezzo secolo di distanza non abbiamo fatto un solo passo avanti, pensavo fosse un inizio, invece era un epilogo”.

Charlie Duke – astronauta dell’Apollo 16 (1972)


VIAGGIARE NELLO SPAZIO (CON EQUIPAGGIO UMANO) OLTRE LA TERRA; ESSERE ANDATI  SULLA LUNA DAL 1969 AL 1972 PER BEN 6 VOLTE :
Apollo XI, allunaggio il 20 Luglio 1969
Apollo XII, allunaggio il 16 Dicembre 1969
Apollo XIV, allunaggio il 5 Febbraio 1971

Apollo XV, allunaggio il 30 Luglio 1971

Apollo XVI, allunaggio il 21 Aprile 1972

Apollo XVII, allunaggio l’11 Dicembre 1972.

 ED ORA…NON ESSERNE PIU’ CAPACI? UN PARADOSSO DIFFICILE DA DIGERIRE! LO RIPETO: E’ SOLAMENTE UNA QUESTIONE DI COSTI? OPPURE C’E’ DI PIU?
 

Ristregati dalla Luna: avanti c'è spazio

Aveva cominciato Hawking: «L’uomo deve tornarci presto, la Terra non basta più». Ora è un coro: americani, europei, cinesi e giapponesi studiano nuove missioni. Abbiamo incontrato i fan della riconquista

 
TRONDHEIM (Norvegia). Sulla Luna, torniamo sulla Luna. Come quarantotto anni fa, quando l’Apollo 11 compì la sua missione e in una manciata di giorni di luglio rapì l’immaginazione del mondo. Chi c’era lo ricorda bene. Perché poi è cresciuto con un vuoto difficile da colmare: pensavano fosse un inizio, era un epilogo. Persino astronauti come Charlie Duke, che sull’Apollo 16 nel 1972 ha passato sette ore a scorrazzare «in quel deserto senza fine dalle mille sfumature di grigio», era convinto che poi saremmo andati oltre. «Quando tornai sulla Terra mi dissi: in 25 anni siamo su Marte», racconta lui stesso quando lo incontriamo allo Starmus Festival organizzato dalla Norwegian University of Science and Technology (Ntnu), singolare serie di conferenze fra scienza e musica create dal matematico Brian May, il chitarrista dei Queen. «A quasi mezzo secolo di distanza non abbiamo fatto un solo passo avanti» continua Duke. Oltre sono andate le sonde e i rover del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa. Ma ora le cose stanno cambiando: sulla Luna vuol mettere piede la Japan Aerospace Exploration Agency (Jaxa) entro il 2030, la China National Space Administration (Cnsa), l’Agenzia Spaziale Europea (Esa), diverse aziende a stelle e strisce come la Moon Express, startup di Bangalore come Team Indus, colossi della Silicon Valley del peso di Google. Si progettano vettori, moduli per l’atterraggio, soprattutto basi permanenti. Perfino Elon Musk, a capo di Tesla e Space X, sta rivedendo i suoi piani per la conquista di Marte. Quest’estate, all’International Space Station Research and Development Conference a Washington, ha ammesso: «Per accendere davvero la fantasia del pubblico serve una base sulla Luna». E così ci ritroveremo di nuovo davanti al televisore, stavolta piatto e in ultradefinizione, con il fiato sospeso al momento del lancio della navicella. E poi usciremo con lo sguardo all’insù a riveder le stelle in attesa dell’atterraggio dopo tutti questi anni passati  ad osservare il paesaggio dei social network attraverso lo schermo dello smartphone. Sarà un nuovo sogno collettivo, condiviso, in una corsa allo spazio alla quale vogliono partecipare in tanti...

estratto dal Venerdi di Repubblica del 4 Agosto 2017.



PER APPROFONDIMENTI:














SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs






 

 



 

Nessun commento: